Il nostro Network: News | Turismo | I 92 comuni | Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels/Alloggi | Ristoranti/Locali | Shopping | Casa | Wedding/Matrimoni | Wellness/Benessere | Turismo Religioso | Facebook | Twitter | Youtube | Google+ | iPhone | Android | Windows Phone |
Sabato 23 Giugno 2018 Meteo: Meteo

Il design a servizio delle strutture in legno

Giugiaro è partner di Albe Case per la definizione di un progetto innovativo per le soluzioni edili e la qualità formale ed estetica.

Tecnologia edile di ultima! generazione, design di alta qualità e attenzione verso il basso impatto ambientale sono alla base dei nuovi progetti realizzati da Albe Case di Wood Albertani e disegnati da Giugiaro Design. “Dopo diversi anni di presenza nel mercato delle costruzioni in legno e dopo che ci siamo aggiornati a più livelli in questo settore – afferma Natale Albertani, direttore tecnico di Albe Case – era ora di dare una svolta alle costruzioni di legno con stile alpino. L’occasione di un rapporto personale di lavoro con Fabrizio Giugiaro ci ha dato l’opportunità di concretizzare il nostro sogno di vedere progettata una casa innovativa di design”. Il nuovo progetto, infatti, mantiene inalterate le qualità tecniche delle costruzioni, rivisitandole dal punto di vista stilistico. Il sistema costruttivo offre sicurezza, antisismicità, modularità e costi contenuti, con finiture che esaltano la percezione multisensoriale del legno. N! ello sviluppo del progetto è stata posta particolare attenzione alla salubrità degli interni, usando materiali a basso impatto ambientale, durante ogni fase della costruzione, sia per una scelta estetica sia per mantenere una filosofia produttiva ecosensibile dal primo schizzo fino alla resa finale.

La composizione
L’edificio, unifamilare, è basato su un modulo replicabile di 120 metri quadrati. I volumi del piano terra e del primo piano sono ruotati di 90 gradi e la pianta richiama una struttura a croce greca, inserita in una pianta rettangolare. Al piano terra viene ospitata la zona giorno, distribuita in un open space circondato da grandi vetrate che favoriscono l’illuminazione naturale e sottolineano il contatto fra interni ed esterni. La zona notte e la zona relax sono al primo piano. La pianta, semplice, permette di articolare la residenza in funzione delle preferenze di ciascun cliente, che potrà scegliere anche le finiture e i materiali per il rivestimento. Si tr! atta di una libertà che sottolinea sia la versatilità estetica del progetto sia la possibilità di inserirlo in diversi contesti ambientali, dalla montagna, al mare, alla campagna.

La struttura
Il progetto viene realizzato usando il sistema Lignum K, che consente di ottenere buone prestazioni dal punto di vista termo-acustico pur con spessori ridotti. La struttura portante è in legno lamellare pensata secondo moduli ripetibili affinché le dimensioni dell’edificio possano adeguarsi a necessità diverse. Le pareti di tamponamento hanno uno spessore di 37 cm e sono formate da tre strati: il cappotto esterno, il cuore della parete costituito dagli elementi Lignum K ed il contro rivestimento interno. Gli stessi pannelli verranno posati anche sulla copertura, direttamente sui portali in legno, consentendo di evitare la struttura secondaria e rendendo il soffitto lineare e pulito. Anche il solaio,! grazie all’uso di questa tecnologia, ha una veste molto semplic e e contemporanea. Profili in legno lamellare sono stati scelti per gli infissi, con vetri a doppia camera, di 56 mm di spessore, con vetri basso emissivi e gas isolante interno (www.woodalbertani.it)

Invia una domanda